Il corso di dottorato

Il corso di dottorato Sprachkritik come critica della società nel confronto europeo”

Il corso di dottorato “Sprachkritik come critica della società nel confronto europeo” è la parte più solida del progetto ESO. Viene finanziato con il sostegno del Landesgraduiertenförderung Baden-Württemberg e sostenuto dalla Graduiertenakademie dell’Università di Heidelberg. Dal gennaio 2013 cinque dottorandi hanno cominciato il loro progetto di dottorato su problematiche inerenti la Sprachkritik in tedesco, italiano, francese, inglese e spagnolo. In tutti i progetti è presente in primo piano una prospettiva socio-politica della Sprachkritik, la riflessione linguistica valutativa è messa al centro come indizio per il modo di pensare specifico e per la particolarità culturale delle rispettive comunità linguistiche europee. Da una parte si tratta della Sprachkritik nella stabilizzazione e imposizione delle norme linguistiche, dall’altra della Sprachkritik nel campo della costruzione linguistica e della costituzione dell’autenticità e delle specifiche identità nazionali.

Accanto ai borsisti del corso di dottorato assistono al lavoro del gruppo di ricerca i dottorandi senza borsa affiliati. Anche le tesi di dottorato di questi giovani studiosi presentano una tematica vicina al campo di ricerca della Sprachkritik.

Borsisti e dottorandi senza borsa sono strettamente coinvolti e tutelati nelle riflessioni, progettazioni e pubblicazioni del gruppo di lavoro attraverso la continua supervisione di più docenti. Le riunioni plenarie vengono utilizzate regolarmente per la presentazione e la discussione delle tesi di dottorato. Ma oltre a questi incontri i borsisti e i dottorandi senza borsa si incontrano per scambiarsi informazioni sulle discussioni recenti inerenti la Sprachkritik, perlopiù anche risolte pubblicamente. Per questo è a loro disposizione un blog sia per la comunicazione con gli interessati alla materia sia per piccole pubblicazioni. Le riflessioni dei dottorandi per quanto riguarda il dibattito sulla political correctness nei libri per bambini e adolescenti è stato pubblicato con il titolo: “Re dei negri o re dei mari del Sud? Una presa di posizione critico-linguistica” nel giornale di per la Sprachkritik e la Sprachkultur “Aptum” (2014, fasc. 1).

Con gli eventi e l’acquisizione di partner nazionali e internazionali il gruppo ESO attribuisce un grande valore ai temi della ricerca e agli obiettivi dei dottorandi. Per l’inaugurazione del corso di dottorato nel gennaio 2013 la prof.ssa Deborah Cameron dell’università Oxford parlò di “Verbal Hygiene after 9/11: English, Language and Britishness” e spiegò il concetto di Sprachkritik in inglese nel maggio 2014 in un workshop, tenutosi a Heidelberg con esperti nazionali e internazionali, si è discusso intensamente soprattutto dell’orientamento europeo del progetto e dell’utilizzo della “Sprachkritik” nelle altre lingue. Ci si è concentrati dunque non solo sulle riflessioni dell’intero progetto di ricerca dell’ESO, ma anche in particolare sull’indirizzo tematico dei progetti di lavoro dei dottorandi. Nel semestre estivo 2014 nell’ambito di una lezione, alla quale hanno collaborato diversi docenti, l’ESO ha invitato ancora una volta ospiti nazionali e internazionali per discutere del tema “Lingua e identità”. Il corso di dottorato ha utilizzato la visita di esperti nell’ambito di un colloquio preliminare per la presentazione dei singoli lavori e per il confronto degli obiettivi dell’intero gruppo di lavoro.


I borsisti del corso di dottorato si presentano: